Come Dare un’Immagine Positiva del Tuo Marchio

come-creare-immagine-positiva-marchio

Nella maggior parte dei casi le aziende pensano a creare un’immagine positiva per il proprio marchio solo quando si trovano in una situazione di crisi (di immagine, di vendite, ecc.).

La cosa che devi tenere bene in mente è che la gestione della tua reputazione online funziona meglio quando inizi a pensarci, e ad implementarla, PRIMA di averne bisogno.

In questo articolo ti voglio dare alcuni consigli per iniziare con il piede giusto.

 

OLTRE AL TUO SITO WEB, COMPRA ANCHE DEI DOMINI CORRELATI

 

Il tuo sito web istituzionale è del tipo “tuaazienda.com” (o .it), vero? Bene! Chi cercherà il nome della tua azienda su Google troverà al primo posto, con tutta probabilità, proprio questo risultato.

Ma cosa contengono gli altri 9 risultati che compaiono in prima pagina?

Se hai già attivato dei profili social, (come una pagina Facebook, oppure un profilo Twitter o Linkedin), è molto probabile che si troveranno molto in alto nei risultati per la query “tuaazienda.com”. Un’altra soluzione è quella di attivare dei sottodomini, come i seguenti:

  • blog.tuaazienda.com, per il tuo blog aziendale;
  • shop.tuaazienda.com, per il tuo e-commerce;
  • prodotto.tuaazienda.com, per un minisito che tratta del tuo prodotto di punta;

In questo modo saturerai le prime posizioni di Google e fornirai un’immagine integrata della tua azienda a tutti coloro che cercano maggiori informazioni sulla stessa.

 

SII ATTIVO SUI SOCIAL MEDIA

 

Questo punto espande il concetto di cui ho parlato poco fa. Tieni bene a mente che non è sufficiente creare un numero random di profili aziendali sui social network per dormire sonni tranquilli: occorre anche che quei profili siano ben curati ed aggiornati perché la qualità del materiale che condividi riflette anche l’immagine di te che fai vedere all’esterno!

 

I social network che sono “ben visti” da Google in termini di ranking, sono:
  • Google + (ovviamente…)
  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Pinterest (ricordati di includere ogni tanto il nome della tua azienda in qualche pin)
  • Quora
  • Flickr
  • YouTube
  • Vimeo
Per ognuno di questi profili ricordati di usare il nome della tua azienda come nome del profilo: è proprio questo che fornisce il maggior “peso” nel determinare le parole chiave per le quali il profilo apparirà nei risultati di ricerca.
Anche caricare un’immagine di profilo che abbia il nome della tua azienda all’interno del filename (es. “tuaazienda.jpg”) può darti un minimo vantaggio in ambito SEO.

 

CREA UNA BUSINESS CARD PER LA TUA AZIENDA

 

Un altro modo per presentare la tua azienda al pubblico è quello di creare una sorta di “biglietto da visita”. Ci sono molti servizi che permettono di mostrare un breve profilo aziendale più dei link al tuo sito, al tuo blog e ai tuoi profili aziendali sui social network. About.me è probabilmente il più famoso.

 

aboutme-carlo-mazzocco

Altri servizi simili sono Dooid.me e Flavors.me. Anche qui, bisogna ricordarsi di utilizzare il nome della tua azienda in modo che possa comparire in alto nei risultati di ricerca.

 

REGISTRA I TUOI PROFILI LOCALI

 

La tua azienda ha dei negozi sparsi sul territorio? Hai un esercizio commerciale che fa del rapporto con i clienti locali uno dei suoi punti di forza? Allora è necessario registrare questi luoghi su 2 servizi fondamentali: Google Places e Foursquare.

Google Places fa apparire in Google, quando qualcuno ricerca il nome della tua azienda, tutte le informazioni geografiche necessarie per raggiungerti e per contattarti. Foursquare è un geo social network che ti permette di vedere quante persone sono passate presso la tua attività sul territorio, di vedere i loro feedback (immagini e/o testuali) e di lasciar loro delle informazioni utili o creare dei contest. 

 

Per maggiori informazioni su come utilizzare questi servizi, puoi anche contattarmi direttamente.

 

CARICA ONLINE MOLTE IMMAGINI DELLA TUA AZIENDA

 

Pubblicare molte immagini può sembrare un atto di semplice vanità, ma ti assicuro che vi sono dei vantaggi concreti nel farlo!

Le immagini, se correttamente “codificate”, tendono ad apparire in alto nei risultati di ricerca e possono “spingere giù” eventuali risultati di ricerca negativi. Puoi fare questo ottimizzando le foto dei tuoi profili social, le immagini del tuo sito e/o del tuo blog aziendale, ecc.

Il punto fondamentale è assicurarti che il nome del file delle tue foto sia “tuaazienda.jpg” (o similare). Evita accuratamente nomi di file non descrittivi come “fotoprofilo.jpg” perchè non ti darà nessun vantaggio in termini di posizionamento.

Se vuoi fare un embed di una tua immagine, utilizza il seguente codice:

<img src=”tuaazienda.jpg” alt=”Nome Azienda” title=”Nome Azienda” />

 

CREA DEI VIDEO

 

Un altro ottimo metodo per dominare i risultati dei motori di ricerca è quello di pubblicare dei video. Youtube è di proprietà di Google e, ovviamente, molta importanza viene data ai suoi contenuti in termini di posizionamento nei risultati organici di ricerca.

Un altro importante servizio da utilizzare è Vimeo.

Ecco alcune idee per i titoli da dare ai tuoi video, per ottimizzarli in termini di SEO:

  • “Nome Azienda” su _____
  • _____ creato da “Nome Azienda”
  • “Nome Azienda” intervista _____
  • _____ prodotto da “Nome Azienda”

Come per i punti precedenti, è necessario che il nome dell’azienda compaia nel titolo e nella descrizione dei video. Una finezza è quella di assicurarti che anche il nome del file video che caricherai su Youtube contenga un riferimento al nome aziendale.

 

COLLEGA TUTTO!

 

Una cosa necessaria da ricordare è che hai bisogno di costruire legami e collegamenti (“interlinking“) tra i servizi di cui sopra, quando possibile.

La regola base del SEO infatti dice che, se si vuole che qualcosa abbia un alto ranking all’interno dei risultati di ricerca, è necessario costruire backlink verso di esso. Alcuni metodi per collegare tra loro tutti i tuoi profili sul web, sono:

  • Includi un link al tuo sito e/o blog all’interno di tutti i tuoi profili sui social network;
  • Viceversa, includi nel tuo sito/blog dei collegamenti ai tuoi profili social e a quello di Google Places;
  • Quando scrivi un articolo per il tuo blog aziendale, includi un collegamento al tuo sito e ad altri contenuti correlati;
  • Usa dei video all’interno dei tuoi post, e condividili con i tuoi fan sui vari social network;
  • Completa con attenzione il tuo profilo aziendale su Google Plus, soprattutto la parte dove puoi indicare i link agli altri tuoi servizi.

 

PER CONCLUDERE…

 

Dopo aver fatto del tuo meglio per dare un’immagine positiva al tuo marchio, assicurati di monitorare cosa viene detto su di esso all’interno delle conversazioni in Rete. Per farlo, ti consiglio di leggere questo mio articolo a riguardo:

http://www.carlomazzocco.com/2012/04/05/limportanza-di-monitorare-i-social-media-7-step-essenziali/

Ti serve un aiuto per creare dei nuovi profili online per la tua azienda e per farli apparire in alto nei risultati di ricerca? Lascia un commento e parliamone insieme ;-)

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
About Carlo Mazzocco

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER per ricevere anche i prossimi!

7ads6x98y