Come Fare Marketing In Internet Con Un Blog Aziendale

marketing-in-internet-blog-aziendale

In questo articolo vorrei farti capire come fare marketing in internet con successo, grazie all’aiuto di un blog aziendale.

Una volta era molto più semplice fare marketing.

Poteva bastare un messaggio attraente per i tuoi potenziali clienti, “condito” con una bella offerta speciale e pubblicato sulla stampa o trasmesso alla radio. Tale messaggio colpiva però una massa indistinta di persone: non potevi sapere chi aveva conosciuto ed acquistato il tuo prodotto grazie ad esso.

Oggi siamo sommersi di messaggi pubblicitari che cercano di catturare la nostra attenzione e, se questa viene raggiunta, il passo successivo è coinvolgere gli utenti e instaurare con loro un rapporto di familiarità.

Quindi, smetti di parlare in “burocratese“! Metti un volto alla tua azienda e potenzia la tua comunicazione utilizzando un blog aziendale.

 

PERCHE’ AVERE UN BLOG AZIENDALE 

 

E’ importante capire che un blog aziendale NON è un sito web “convenzionale”: non è una vetrina statica dove inserire un profilo della tua impresa, alcune foto, e poi dimenticarsene.

Un blog è molto di più:

  • è interattivo;
  • è scritto come se fosse una conversazione, utilizzando un registro colloquiale;
  • è un supporto al sito istituzionale della tua azienda e deve riflettere il suo look and feel;
  • è creato mediante dei semplici editor e spesso non è richiesta alcuna competenza tecnica particolare;
  • è aggiornato di frequente, e ciò comporta spesso un migliore posizionamento nei motori di ricerca rispetto ad un sito statico.
  • è facile da condividere grazie alla tipologia di contenuti che ospita. E’ molto più semplice fare passaparola di un articolo o di una video-guida che consiglia come utilizzare al meglio un certo prodotto, piuttosto che farlo per una normale scheda tecnica. Tu che ne dici?

 

COSA DEVI SAPERE PRIMA DI INIZIARE A BLOGGARE

 

Partire con le idee chiare è fondamentale, per non rischiare di trovarsi in difficoltà successivamente.

  • Un blog non sostituisce altre forme di marketing online e/o offline. Un blog è un altro “pezzo del puzzle” che deve essere presente all’interno del tuo marketing mix;
  • Un blog è spesso oneroso in termini di tempo. Occorre pianificare i contenuti che presenterai e individuare chi dovrà produrli. Evita di utilizzare il solito stagista e coinvolgi alcune figure-chiave all’interno della tua azienda (il responsabile della ricerca e sviluppo, il responsabile di produzione, ecc.);
  • Fissa le tue linee-guida. Occorre prevedere come comportarsi nel caso di commenti negativi da parte dei lettori e come sfruttare questo feedback per migliorare il servizio offerto.


suggerimenti-marketing-in-internet

7 SEMPLICI SUGGERIMENTI PER INIZIARE

 

  • Il nome del blog è importante. Non essere troppo generico: il nome deve rispecchiare un punto forte della tua azienda, associato al prodotto/servizio offerto. Occorre tener ben presente anche il fattore SEO: se hai un esercizio commerciale, potrebbe essere una buona idea includere il nome della città in cui si trova (ad esempio, “Souvenir di Matera“).
  • Leggi molti blog prima di iniziare. La lettura di altri blog può aiutarti a trovare l’ispirazione per scrivere il tuo e fornirti qualche idea su cosa è già stato detto e in che modo puoi contribuire e dimostrare la tua unicità. Usa un lettore di feed RSS per rimanere aggiornato in maniera più semplice e veloce.
  • Mantienilo semplice e focalizzato. E’ buona cosa avere un calendario editoriale ben definito e sapere sin dall’inizio quali saranno i temi trattati. Ogni articolo deve essere focalizzato su una tematica ben precisa e della quale hai piena padronanza.
  • Dimostra passione.
  • Lascia la possibilità di commentare. Un blog senza la possibilità di avere commenti da parte dei lettori NON è un blog. Un buon blog è una conversazione, NON un canale di pubbliche relazioni unidirezionale. Non bisogna avere paura dei commenti negativi, ma sfruttare l’occasione per avere una via preferenziale per dialogare con potenziali clienti.
  • Racconta una storia. Come dice Seth Godin nel suo libro “All Marketers are Liars“, ogni azienda vende meglio se racconta storie avvincenti (e vere! Non farti ingannare dal titolo del libro). Gli elementi di una buona storia sono, ad esempio, il conflitto o i casi-studio. Questi ultimi funzionano particolarmente bene se sono presentati in modo obiettivo ed equilibrato. Hai fatto particolarmente contento un tuo cliente? Raccontalo a chi potrebbe diventarlo!
  • Rendi condivisibili i tuoi contenuti. Ogni articolo deve essere corredato dai “classici” bottoni di condivisione sui maggiori social network (Facebook, Twitter, Google Plus, Pinterest, ecc.). Deve essere il più semplice possibile per i lettori fare passaparola. E passaparola significa far conoscere il tuo messaggio ad un pubblico più vasto, a costi aggiuntivi praticamente nulli.

 

NON PERDERE QUESTA OPPORTUNITA’

 

Utilizzare un blog aziendale è come avere una sedia a 3 gambe per sostenere al meglio il tuo marketing in internet. Le gambe rappresentano i motori di ricerca, i tuoi clienti e i media:

  • Se hai un blog, sarà più facile posizionarsi in alto nei risultati dei motori di ricerca per le parole-chiave che hai individuato;
  • Se hai un blog, puoi trarre vantaggio da un metodo poco costoso di comunicare con i tuoi clienti e ricevere feedback che ti permetteranno di migliorare i risultati della tua attività;
  • Se userai un blog, avrai un canale di PR che i media potranno utilizzare per essere costantemente informati sui progressi della tua azienda.
Vuoi aprire un tuo blog aziendale? Contattami per propormi la tua idea e capire insieme come farla crescere :)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Commenti Google+

About Carlo Mazzocco

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER per ricevere anche i prossimi!