5 modi gratis per portare traffico al tuo sito

come-aumentare-traffico-sito

 

Se desideri che il tuo sito web sia visitato da clienti o prospect potenzialmente interessati al tuo prodotto o servizio, è molto importante creare con regolarità contenuti “freschi” e di valore da far trovare a Google.

Per usare un termine tecnico, si tratta di fare del content marketing ovvero proporre del materiale che susciti l’interesse del tuo target di utenza e lo convinca a continuare a seguirti.

In questa maniera si inizia a creare un rapporto di fidelizzazione che, in prospettiva, renderà coloro che ti seguono più propensi a rispondere a una call to action, come può essere la la richiesta di un preventivo o anche la vendita diretta di un tuo prodotto o servizio (se hai già in piedi un tuo servizio di e-commerce).

Seguendo i prossimi 5 consigli dovresti vedere un rapido aumento di traffico verso il tuo sito.

 

APRI UN BLOG AZIENDALE

 

Aprire un blog aziendale che parli di una tematica di interesse per il tuo target porta a due tipi di vantaggi:

  • Ti rende più autorevole all’interno del tuo settore di riferimento;
  • Ti fornisce vantaggi dal punto di vista SEO (“Search Engine Optmization” o “ottimizzazione per i motori di ricerca”), soprattutto se pubblichi contenuti usando delle parole-chiave ricercate dalla tua clientela potenziale e che supportino una tua campagna di web advertising.

Attenzione a non essere troppo autoreferenziale! Ora ti spiego meglio cosa intendo.

Mettiamo il caso che tu voglia aprire un blog a supporto del sito web della tua azienda, e che questa produca mobili per la casa di alto design. Ora, non cadere nella “trappola” di creare un altro sito vetrina dove esalti i tuoi prodotti e non fornisci alcun valore agli utenti.

Una mossa più azzeccata può essere quella di proporre articoli che parlino degli ultimi trend in fatto di domotica, oppure recensire una mostra nella quale è stato presente anche un designer che ha realizzato un prodotto in esclusiva per la tua azienda.

Le possibilità sono infinite, basta pianificare un piano editoriale strutturato e individuare i tempi e le persone che si occupino della pubblicazione.

In mancanza di personale adatto, può essere utile appoggiarsi a un web marketing manager.

 

CREA OTTIMI CONTENUTI

 

Questa può sembrare una ripetizione di quanto detto sopra. In effetti, il concetto è talmente importante che credo sia necessario ripeterlo più volte.

Oltre a non essere autoreferenziali è buona norma variare la tipologia di contenuti proposti.

Non limitarti a pubblicare solo articoli scritti ma cerca di proporre dei contenuti che possano essere fruibili in diversi modi da più tipologie di utenti.

Per un pendolare, ad esempio, può essere più semplice scaricare un tuo podcast e ascoltarlo mentre compie il tragitto in metrò per andare al lavoro.

Non sottovalutare i video! Youtube è il secondo più grande motore di ricerca al mondo e i video avranno sempre più rilevanza in ottica SEO. Riprendendo l’esempio dell’azienda di mobili di design, questa potrebbe riprendere lo stand presentato all’ultima fiera e pubblicarlo in Rete per soddisfare tutti gli interessati che non sono potuti esserci di persona.

 

INVITA PERSONE AUTOREVOLI ALLE TUE CONVERSAZIONI

 

Ok, mettiamo il caso che hai già aperto il tuo blog e iniziato a pubblicare i tuoi contenuti.

Per dare un’ulteriore spinta al traffico può essere utile invitare persone autorevoli del tuo settore di competenza.

Mi rendo conto che non sempre può essere possibile ma, se lo fosse, perché non “trasportare” un po’ della loro popolarità verso il tuo sito?

L’azienda di arredamento del nostro esempio può chiedere un’intervista scritta al proprio designer “di punta” nella quale si illustra una tematica di interesse per il pubblico e, allo stesso tempo, si pubblicizza un proprio prodotto. Ancora meglio se lo si fa mediante un video. Ricordi quanto detto nel paragrafo precedente? 

 

COMMENTA ALTRI BLOG DI SETTORE

 

Commentare altri blog è una delle modalità più semplici per portare maggior traffico al tuo sito.

I lettori dei blog spesso cercano altre informazioni rispetto a quelle proposte dall’autore; se pubblichi un commento (che sia utile alla conversazione! Evita lo spam.) aggiungi anche un link a un tuo contenuto correlato.

In questo modo puoi attrarre nuovi visitatori che altrimenti non ti avrebbero mai trovato.

 

SFRUTTA I SOCIAL MEDIA

 

Ci sono molti diversi social media che possono aiutarti a promuovere i tuoi contenuti verso un pubblico più ampio, sfruttando le potenzialità del passaparola e del “mi piace”.

Non correre il rischio di essere presente su più canali con gli stessi identici contenuti. Ogni social media ha le sue peculiarità, ognuna delle quali va sfruttata in maniera consapevole.

Se utilizzi Facebook, un buon modo di iniziare è quello di creare una Fan Page che “ridistribuisca” i contenuti pubblicati nel tuo blog.

Se utilizzi Linkedin, un buon metodo per creare una propria autorevolezza è quella di aprire una pagina aziendale. Ora puoi spedire contenuti a chi segue la tua pagina, quindi è un ottimo modo per creare passaparola ed entrare in contatto con un pubblico pre-segmentato di professionisti.

 

Questi sono solo alcuni brevi suggerimenti per aiutarti ad iniziare la tua attività di content marketing. Mi auguro che ti potranno essere utili. Per ulteriori risorse ti consiglio di leggere anche questo interessante articolo pubblicato su My Social Web

Per qualsiasi richiesta di approfondimento, lascia qui sotto il tuo commento (fa pure rima :D)

 

5 Comments

  1. My Social Web 21/02/2012
    • Carlo Mazzocco 21/02/2012
  2. FRANCESCA MODUGNO 19/05/2012
  3. FRANCESCA MODUGNO 19/05/2012
  4. Leonilde Gambetti 17/06/2012

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *