Social Web: dieci consigli per le aziende

Come giustamente scrive Domenico Nardone di socialmediamarketing.it, è realistico pensare che dopo aver passato gli scorsi anni ad assimilare la teoria, molte aziende siano ormai mature abbastanza da decidere di passare all’azione e aprirsi seriamente ai canali della social communication.

Ecco allora 10 consigli per le aziende che decidono di inserire finalmente il social Web nel proprio marketing!

PRIMO: PENSA AL TUO PUBBLICO!

Capita spesso che le aziende che approcciano per la prima volta ai social network pensino di poter/dover utilizzare la cosa per ottenerne un vantaggio di tipo massmediatico, come se la cosa fosse di per sé notiziabile e spendibile da uffici stampa e pr. No. Pensa solo ai tuoi fan e follower, pensa al canale che stai presidiando, pensa alla qualità e al servizio che offri!

SECONDO: UN CANALE ALLA VOLTA, PER FAVORE!

Una volta impiegati mesi per decidere se avviare attività di social media marketing o meno, molte aziende tendono a buttarsi con la rincorsa. Blog, Facebook, Twitter, YouTube e chi più ne ha più ne metta. Ricerche in archivio per trovare contenuti, foto, video. No. Parti con un canale, impara a gestirlo al meglio, sondane le reazioni. Se lo fai con calma viene meglio!

TERZO: NON CHIEDERTI SE SONO TANTE O POCHE!

Il dubbio che affligge le aziende incerte è questo: e se poi ci fossero pochi fan? Farei brutta figura? No. E comunque le brutte figure ogni tanto servono anche a riflettere. Sui social media i numeri contano, ma vanno visti in maniera un po’ meno grossolana. Il tanto e il poco non esiste!

QUARTO: INVESTI SULLE PERSONE!

I social network sono gratis, ma non aprirli tanto per vedere come va. Hai bisogno di persone che le gestiscano al meglio, devi comprare la formazione per i tuoi dipendenti, prevedere delle ore per queste attività. Non investire comprando l’advertising per comunicare i tuoi canali, se li uccidi sottovalutandone l’impegno.

QUINTO: ORGANIZZATI!

Non c’è niente di peggio che fare una domanda in una Facebook Page, e ricevere risposta dopo giorni, con un link al sito ufficiale, “dove trovi tutte le informazioni che volevi”. Organizza la tua azienda in modo che chi si occupa dei social network sappia dove trovare le informazioni, scegli un referente per settore. Questo fallo prima di iniziare!

SESTO: TIENI UN PROFILO BASSO!

Sei sui social network per ascoltare e prestare un servizio alle persone. Non esagerare con la quantità, non esagerare con i toni. Se condividi un link, spendi qualche parola per spiegare cosa sia. Se vuoi comunicare una informazione, utilizza un link.

SETTIMO: DEFINISCI PERCORSI INTEGRATI!

Definisci dei percorsi per le informazioni che vuoi comunicare. Definisci degli spazi dedicati a tipi di contenuto diversi. C’è una bella soluzione che permette di condividere quello che scrivi nella Facebook Page direttamente sul tuo canale Twitter. Non usarla per forza!

NON FORZARE PERCORSI PREDEFINITI: OTTO!

Non è detto che il percorso che hai scelto vada bene sempre e comunque, preparati a cambiarlo. Preparati a cancellare una informazione che non va bene in un canale. Non insistere con il chiedere di seguire un link solo perché hai previsto che il percorso era quello. Ognuno si crea il suo percorso, le persone hanno l’abitudine di farlo.

NOVE: DIVENTA ADATTIVO!

Sii flessibile. Se qualcosa non va, cambiala senza problemi. Non usare un piano d’azione scritto 6 mesi fa, la Rete è cambiata da allora, ci sono cose nuove. Adattati a queste, e adatta ogni cosa alle tue esigenze. Non ci sono cose che devi fare o non fare, a parte chiederti il perché delle cose.

ULTIMO? AFFIDATI A PROFESSIONISTI!

I social network sono semplici da usare e puoi farlo da te? OK.

 

One Response

  1. Luca 16/01/2010

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *