Misurare il ROI dei progetti Enterprise 2.0: missione (im)possibile?

misurare-roi

 

Un interessante post di Christina Warren ha messo in evidenza in che maniera molte imprese misurano il ritorno sugli investimenti delle loro campagne sui media sociali. Secondo il survey di Mzinga and Babson Executive Education, solo il 16% delle aziende stanno monitorando i risultati delle loro attività sociali sui media.

Questo pone la fondamentale questione: perché non lo si sta facendo? E’ troppo dispendioso in termini di tempo? E’ troppo costoso? La mia ipotesi è che la maggior parte dei professionisti ha appena capito (se siamo ottimisti…) cosa si intende per “social media” e “web 2.0” che non si può pretendere che questi ultimi abbiano anche capito come si realizzi un corretto monitoraggio.


Si può iniziare a tener traccia dei risultati di una campagna sui social media in maniera semplice, veloce (e soprattutto gratis!) attraverso l’utilizzo del tool Google Analytics.

Registrando un account in pochi e veloci step sarete in grado di accedere al vostro account e controllare i vostri “siti di riferimento”. Questa funzione mostra quante persone hanno visitato il vostro sito web “arrivando” da qualsiasi social media in cui stiate pubblicizzando la vostra attività, su quali dei vostri link hanno cliccato, quanto tempo sono rimasti sul sito, etc. Naturalmente, bisogna che decidiate degli intervalli di tempo costanti nei quali loggarvi per monitorare i risultati della vostra attività.

 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
About Carlo Mazzocco

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER per ricevere anche i prossimi!

  • http://www.futuristico.it Leo Sorge

    In sé la dinamica sociale (o 2.0) non può essere misurata in termini di Roi diretto. Seguendo Dion Hinchcliffe ho proposto un Cascading Style Roi, ma non ci sono ancora nuove metriche complete. A meno che l'azienda non sia molto piccola e ancora da fondare, nel qual caso qualche tentativo forse si può fare.

  • http://www.blogger.com/profile/05986310202980070795 Carlo Mazzocco

    Leo, sono perfettamente d'accordo con la tua visione: un Roi direttamente determinato dall'adozione di strumenti Enterprise 2.0 non è (o almeno non ancora) facilmente misurabile. I vantaggi che questi tool possono apportare si possono quantificare in un miglioramento dei "legami deboli" e alla comunicazione tecnica tra i dipendenti dell'azienda; ciò porta, almeno in teoria, ad un'ottimizzazione dei processi decisionali e a migliori performance globali. Quest'ultime sì che si possono leggere in termini di Roi seguendo le metriche "tradizionali".Grazie per il tuo spunto di discussione!